Pillole linguistiche

a cura del dott. Fausto Raso


Indice articoli

Tallonare...


Speriamo di non attirarci gli strali di qualche novello linguista se scriviamo che in buona lingua italiana non si dovrebbe adoperare il verbo tallonare : Pasquale ha tallonato Luigi per tutto il giorno.

Perché non si dovrebbe usare? Perché è un brutto barbarismo essendo il francese talonner (da talon, tallone ).

Il nostro idioma è ricco di verbi che possono sostituire e, forse, rendere meglio l’idea di tallonare: inseguire, sospingere, incalzare, stare alle calcagna, sollecitare, premere e simili, naturalmente a seconda del contesto.

Se proprio si vuole adoperare, lo si lasci al linguaggio sportivo: il terzino tallona l’avversario.


02-01-2017 — Autore: Fausto Raso

Articolo più recenteIndice articoliArticolo precedente